Il presidente del CNEL: “Capodanno qui? Si può fare”

Gennaro Rovelli, presidente del CNEL (foto: GettyImages)

ROMA – “Perché no? Per quanto mi riguarda non c’è nessun problema,” ha dichiarato Gennaro Rovelli – presidente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (CNEL) – riguardo la possibilità di festeggiare il capodanno presso la sede dell’ente, come proposto da un evento Facebook diventato virale nella giornata di ieri.

Intervistato da Sky TG24, Rovelli ha detto che il veglione al CNEL sarebbe “un modo per rivitalizzare l’ambiente. In fondo qua non c’è mai niente da fare. E poi gli Italiani hanno votato per salvarci, quindi magari è il caso che facciamo qualcosa, almeno una volta. Per esempio presto potremmo organizzare una mostra di fotografia.”

Il capodanno al CNEL non sarebbe neanche un impedimento alle normali attività dell’ente (peraltro “inesistenti”, come dichiarato dallo stesso Rovelli), anche perché in quel periodo la struttura sarà chiusa. “Facciamo ponte dall’8 dicembre al 7 gennaio,” ha dichiarato il presidente, “il party non disturberà nessuno.”

Confermata anche l’apertura al concerto di Piero Pelù: “se Piero vuole suonare al CNEL, a noi fa solo piacere. Molti dei nostri dipendenti sono grandi fan dei Litfiba.”

Il mio romanzo di satira politica: La guerra di indipendenza di Roma nord (Mondadori)

ciclofrenia.it™ è anche su Facebook

Post correlati secondo criteri di dubbia valenza scientifica

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *