Noi siamo tutto (Barbari, pt. V)

Siamo seduti al ristorante dove mangiamo quasi tutti le sere, al tavolo più vicino alla piscina. Alain, un francese di sessant’anni con una passione mai celata per l’alcol, beve il solito bicchiere di vino rosso. Ne finirà una bottiglia da solo. Dimitri, un imponente russo alto un metro e novanta con folti capelli neri, lo segue a ruota guardando la Premiership sullo schermo accanto al bancone.

Alain accende una sigaretta. Poco dopo si avvicina al tavolo una cameriera. È nuova, non l’abbiamo mai vista. Ha un viso dolce, gli occhi grandi, la pelle liscia e le solide rotondità tipiche delle giovani ghanesi. Gli dice con un sorriso che le dispiace, ma qui non si può fumare. Alain la guarda in silenzio. Si sente offeso. Le dice che veniamo qui tutte le sere e ci hanno sempre lasciato fumare. La cameriera dice che non è una decisione sua e ribadisce il divieto con un imbarazzato sorriso.

“Come ti chiami?” le chiede Alain con aria minacciosa.
“Dominique,” risponde con educazione.

Dopo una mezz’ora inizia il turno anche la cameriera che ci serve di solito, una giunonica ghanese piena di energia che scoppia volentieri in grasse risate rumorose. Dimitri le fa cenno di venire.
“Dominique, la tua collega,” le dice indicandola, facendo in modo che si accorga che sta parlando di lei, “ci ha detto che non possiamo fumare.”
“Oh, naturalmente potete fumare,” risponde lei radiosa, “dovete scusarla, è nuova.”
È nuova, e pensa che le regole si applichino per tutti.
Per noi, no. Noi siamo tutto.

La cameriera la rimprovera. Poco dopo Dominique ci porta in silenzio un posacenere, guardando a terra. Alain la osserva con un sorriso sarcastico. Lei non ricambia lo sguardo.
Poco dopo ci arriva un piatto di alette di pollo con patatine fritte.
“Omaggio dello chef,” ci dice Dominique senza guardarci negli occhi.

Altri articoli nella stessa categoria: #barbari

Post correlati secondo criteri di dubbia valenza scientifica

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *