Dell’importanza di saper usare Photoshop

Pic: Grafici Creativi.

Donna sfortunata, Gaia. Era innamoratissima di me, ma nel periodo in cui stavo con lei avevo perso la testa per Maddalena. Una ragazza splendida, briosa, piena di interessi e con un culo pazzesco.

Un giorno Maddalena mi propose di andare insieme ad Ancona per un weekend. Ancora oggi mi sorprendo di come possa averle detto di sì senza esitare, senza che il minimo dubbio mi venisse in testa. Dubbio che naturalmente non avrebbe dovuto riguardare l’opportunità di perpetrare il mio comportamento fedifrago nei confronti di Gaia: mi sarei dovuto chiedere piuttosto quale cazzo di motivo ci fosse per passare un fine settimana ad Ancona.

(Coniugare correttamente i condizionali della frase precedente è stato un lavoro mastodontico ma encomiabile e va supportato. Contattatemi così vi do l’IBAN per il bonifico.)

Scelsi con cura un periodo in cui sapevo che Gaia sarebbe andata a Orte a trovare la famiglia, in modo che non si presentasse l’imbarazzante eventualità di doverla invitare. Gaia conosceva Maddalena, così le raccontai che non saremmo stati solo io e lei, ma che con noi sarebbe venuto qualche amico.

Andò tutto liscio.

Un paio di settimane dopo, però, mentre condividevamo una sigaretta a letto dopo aver fatto l’amore mi disse.
“Mi fai vedere le foto di Ancona?”
Sbiancai. Lei sapeva che adoro la fotografia e non avrei potuto raccontarle che non ne avevo fatta nanche una.
“D’accordo. Fatti una doccia così intanto le scarico dalla macchina fotografica, sono ancora là.”

Appena entrò in bagno mi precipitai al computer. Cristo santo, solo foto di me e lei, pensai. Neanche un fottuto passante per sbaglio. Dovevo inventarmi una soluzione, e alla svelta. Non sarebbe stato credibile dire che le avevo cancellate per errore. L’unica possibilità era di inserire qualche altro soggetto nelle foto.
Fotomontaggi, insomma.

C’era un solo problema.
Non so usare Photoshop.
Ma ormai era tardi, e dovetti arrangiarmi alla bell’e meglio.

“Sono pronte?”
“Ehm… sì.”

All original pics: Every Day Adventures.

Ho come il sentore che Gaia non se la bevve, a giudicare dal referto medico.
In compenso con i soldi dell’assicurazione mi sono iscritto a un corso di Photoshop.

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on RedditEmail this to someone

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *