Teste prensili

La cosa che mi ha sorpreso in assoluto di più da quando vivo in Africa Occidentale è quello che io chiamo il fenomeno delle teste prensili.

Trattasi di donne che reggono in equilibrio sulla testa cesti di roba che, per peso e distribuzione dello stesso, non potrebbero non cadere a terra a meno che non si sovvertissero le regole più basilari della forza di gravità. Se poi si tiene conto del fatto che le strade su cui queste donne camminano sono più dissestate di [inserire metafora irriverente per i lettori e sexy-ammiccante per le lettrici] il fenomeno desta ancora più sorpresa.

Nel corso della mia permanenza a Bamako ho immortalato alcune delle teste prensili più interessanti che ho incrociato. Avrei voluto fotografarle con la mia Canon EOS 500D ma alla fine ho optato per Instagram perché un iPod Touch è più comodo da portare in giro rispetto a una reflex, perché posso scattare senza farmi notare e soprattutto perché è provato che le foto fatte con Instagram ti fanno rimorchiare molto di più.

Qui sotto vi riporto le immagini più scioccanti. Ne ho scattate tante altre e ne arriveranno ancora di più, dunque se il progetto vi interessa vi consiglio di seguirmi su Instagram (il mio nome utente è claudiodelicato) o su Twitter. Se siete donne vi chiedo per correttezza di inoltrare prima una richiesta in carta bollata alla mia ragazza per accertarvi che non abbia nulla in contrario.


Livello easy.


Livello normal.


Livello hard.


Mostro finale.


2 hit combo.


FATALITY!

In ultima istanza mi preme sottolineare che in questo post non ci sono apostrofi.

Post correlati secondo criteri di dubbia valenza scientifica

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *