Code a tratti tra Barberino e Roncobilaccio

RONCOBILACCIO.
Non c’è certo bisogno di essere Cristopher Nolan per immaginare che vi ricordi qualcosa.
Voglio dire, a ognuno di voi sarà capitato di ascoltare le informazioni sul traffico alla radio, almeno una volta nella vita. E sono sicuro di pizzicare qualche corda del vostro subconscio riportandovi questa frase: code nel tratto tra Barberino e Roncobilaccio.
Non è una roba lampante, è un refrain che ti si installa subdolo nel cervello, un po’ come il cetriolo nei panini del McDonald’s.
I vetri di Murano, i Sassi di Matera, la D di Domodossola, i camorristi di Secondigliano, gli involtini Primavera con il culo di Moana Pozzi a Genova, e le code di Roncobilaccio.
Ed è stressante e strano non sentire uno straccio di stronzo strozzarsi la gola starnazzando stronzate a Stromboli, strappando le stringhe a stranieri strigliati per ottenere striminzite risposte a domande astruse, quali:

  1. Dove cazzo è Roncobilaccio?
  2. Che cazzo c’è a Roncobilaccio?
  3. Soprattutto, perché cazzo c’è sempre traffico nei pressi di Roncobilaccio?

Per quanto riguarda la prima domanda, ho scoperto che Roncobilaccio non solo non è in grado di fare provincia, ma neanche di appartenere a una provincia comecristocomànda. Roncobilaccio è una frazione a sviluppo agricolo del comune di Castiglione dei Pepoli, in provincia di Bologna.
Castiglione dei Pepoli, un paese che ha un errore di battitura persino nel nome.
Una frazione di una frazione, roba da far diventare cani idrofobi tutti gli studenti dei licei classici e artistici, neanche degno di una voce in Inglese su WikiPedia.
Gli abitanti si chiamano Roncobilaccesi. Il vino, Ronco.

In relazione al secondo quesito, WikiPedia dice che negli anni settanta la località fu per qualche tempo quartier generale del gruppo musicale dei Pooh. Uhm. Un po’ poco, per essere degna di nota, se non altro perché non può essere ritenuta responsabile della composizione di Piccola Katy. Comunque, per integrare la risposta, possiamo attribuire a Roncobilaccio una coltura con la quale si va sul sicuro, il tormentone di qualsiasi interrogazione di geografia fino alla terza media: la barbabietola da zucchero.

Ho invece decisamente più problemi a rispondere al perché ci sia sempre traffico a Roncobilaccio. Dopo un’attenta ricerca su Internet sono arrivato alla soluzione dell’arcano; vi do tre ipotesi, sta a voi capire quale sia quella giusta.

  1. Il film Tremors è stato girato a Roncobilaccio ed è ispirato a fatti ivi accadenti quotidianamente;
  2. Da anni su PornHub spopola un video intitolato Vanessa Blue daily hot public threesome and cum swallowing with lucky drivers at Roncobilaccio tollgate;
  3. Quello tra Roncobilaccio e Barberino del Mugello è un tratto appenninico con due sole corsie, facilmente esposto a ingolfarsi a causa delle intemperie.

Credete di aver indovinato?
Be’, mi dispiace deludervi.
Perché non è Vanessa Blue, ma Alexis Texas.

Post correlati secondo criteri di dubbia valenza scientifica

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *