L’arena dei Porci

Non entrerò mai in politica perché non sono un maiale.

Il più grande effetto dell’astensione di Andreotti, Pininfarina e dei due Senatori di PdCI e PRC sarà quello di condurci ad una politica estera ancora più conforme a quella del Governo Berlusconi. Un po’ come Tangentopoli, il cui esito fondamentale è stato quello di mandare al potere l’imprenditore milanese.

La Sinistra non è unita? La destra era unita perché l’odore dei soldi rende le idee omogenee (questo vale anche per la sinistra, beninteso).

Molte volte AN e UdC erano completamente contrari ad alcuni ddl varati da Berlusconi, ma si sono turati il naso e hanno votato a favore pur di non creare crisi di governo. Il Nano Bastardo ha applicato l’efficacissima (nel sistema politico Italiano) strategia di “un colpo al cerchio e uno alla botte” per far quadrare le opinioni degli alleati: alla Lega la Devolution (poi per fortuna non passata), ad AN la scellerata legge Fini-Giovanardi sulle droghe, all’UdC quella sulla fecondazione assistita, a Forza Italia tutto il resto o quasi (la riforma della giustizia, quella del sistema radio-televisivo ecc.).

Noi Compagni abbiamo il torto marcio (perché sì, in Italia oggi è veramente un torto marcio) di essere ancora un minimo legati alla nostra ideologia, e chi è troppo legato alla sua ideologia finisce poi per votare contro e far cadere il Governo. Intendiamoci: secondo me l’allargamento della base USA a Vicenza è una porcata di carattere storico, la missione in Afghanistan è da maledire e condannare, ma se fai politica non puoi fare di queste cose una bandiera. Perché se fai tanto il coerente e il mondo vuoi cambiarlo veramente, in politica non devi neanche pensare ad entrarci.

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on RedditEmail this to someone

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *