Diliberto e le mani grondanti sangue

Circa una settimana fa il segretario dei Comunisti Italiani Oliviero Diliberto è stato pubblicamente linciato non solo dalla maggioranza, ma anche dai suoi alleati dell’opposizione: la causa? Aver dichiarato, durante Matrix, che nel loro incontro Bush e Berlusconi “si sono stretti mani grondanti sangue”.

Niente di più vero, ho pensato io. Non sono forse grondanti sangue anche le mani di Calderoli, responsabile di 11 persone massacrate durante le proteste contro la sua lurida maglietta da maiale bastardo? Non sono forse grondanti sangue le mani di tutti i politici in guerra, che ogni sera vanno a dormire con sulla coscienza centinaia di persone massacrate?

Forse molti pensano questa cosa, ma se la dice Diliberto non va bene. E allora perché, se a dirla è il Daily Mirror, uno dei più importanti giornali del mondo, la cosa passa sotto silenzio? Perché, se il suddetto giornale presenta una copertina come quella che potete vedere cliccando su questo intervento (peraltro risalente a MESI FA) non si solleva un casino paragonabile a quello nato per la sacrosanta dichiarazione del leader Comunista?

Sono problemi neri, si sa. O rossi, che dir si voglia.

Post correlati secondo criteri di dubbia valenza scientifica

Commenta

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *